header image
 

la nostra storia

 

“LA NOSTRA STORIA”

o

o

foto staff

(Staff – 3° Raduno carabinieri Amici del Mare – Levanto (SP) 12/13 Settembre 2009 )

In piedi da sinistra – Comandante Francesco Rizzo, Giorgio Lazzerini, Gianluca Genoni, Umberto Manzoni, Luca Lanza, Marco Verrecchia e Alessandro Bortolin

In ginocchio da sinistra: Sandro Pelà, Moreno Talevi, Vincenzo Rossi e Sergio Brugaletta.

 

 “In acqua tutto conta di più: la paura, il coraggio, l’esperienza………. il tempo”!

(Bernie Chowdhury)

Cari visitatori, amanti del 6° continente in tutte le sue espressioni; amici, colleghi, sub esperti e neofiti della subacquea in genere, l’Associazione Sportiva Dilettantistica  CC Amici del Mare è aperta a tutti e nasce dall’idea di richiamare il maggior numero di appassionati di immersioni per condividere esperienze sportive, di vita, promuovere iniziative e consolidare relazioni ed amicizia.

E qui l’intuito del nostro collega ed amico Vincenzo Rossi che apre una discussione sul portale dell’Arma dal nome: “SUBACQUEA. GRANDE PASSIONE”. La risposta non si è fatta pregare e da lì a poco è stato solo un susseguirsi d’interventi provenienti da tantissimi colleghi: primi fra tutti Sandro Pelà e Sergio Brugaletta, simpatici amici ed esperti subacquei, a cui si è unito Marco Fracas, che nei mitici anni ‘70 è stato campione indiscusso di surf sia in campo (mare) nazionale che negli scenari internazionali.

Con Marco Verrecchia e Mauro Norbiato, altri colleghi amici ed affermati sub, nasce la seconda idea: quella di organizzare e realizzare il primo raduno di carabinieri subacquei. Sandro Pelà conia il nome “A.S.D  CC Amici del Mare” e lo pubblica in un post nel luglio 2007.

L’entusiasmo è alle stelle e le attività sono frenetiche: situazioni ideali, queste, che da lì a pochissimo permetteranno di realizzare e mettere in piedi il primo raduno che si svolgerà nei giorni 6 e 7 ottobre 2007 a Bogliasco (GE).

All’evento, che si appoggia al diving “Q18”, vi partecipano circa 60 sub con accompagnatori e simpatizzanti al seguito. Ospite d’onore: l’indiscusso campione d’apnea profonda Umberto Pellizzari, che accompagnerà 70 subacquei in un’immersione di gruppo. Non si può certo dire che il consenso pubblico non sia scontato e che le basi, tese all’ inseguimento di nuovi traguardi non siano gettate! Pertanto si decide subito e senza perdere tempo di pensare e preparare, nel solco del precedente evento, il secondo raduno che si svolge il 31 maggio e 1° giugno 2008 sempre a Bogliasco. I protagonisti? Sempre gli stessi! Ma con l’ingresso a pieno titolo di Marco Verrecchia, Alessandro Bortolin e Moreno Talevi che dal Veneto trascinerà un nutrito gruppo di amici sub. Nell’ occasione viene deposta sul fondale antistante il porticciolo una statua raffigurante la Vergine Maria, offerta da uno scultore locale, ed una targa in memoria di tutti i carabinieri deceduti in mare.

Il gruppo di lavoro, detto I Magnifici, è composto da: Vincenzo Rossi, Sandro Pelà, Moreno Talevi,  Alessandro Bortolin, Marco Verrecchia, Sergio Brugaletta, Giorgio Lazzerini e Luca Lanza.

Inutile dire che l’organizzazione del terzo raduno sia già avviata ed attiva. Con l’impulso di Sandro, il gruppo contatta Umberto Manzoni e si sposa con l’A.N.C. (Associazione Nazionale Carabinieri) Sezione di Barzio (LC). Alessandro Bortolin  propone di svolgere il meeting presso la base logistica del diving PUNTA MESCO” di Dario Ferrari  situato a Levanto, ridente località delle Cinque Terre in provincia di La Spezia e conosciuta come tipico esempio di paradiso della spettacolare costa ligure ove, nel mese di febbraio 2009, viene convocato il primo incontro tra Moreno, Alessandro, Sandro e Dario Ferrari, titolare del diving “PUNTA MESCO”.

Si deve molto a Dario Ferrari il quale, oltre ad avere messo a disposizione del Gruppo tutto il suo tempo e competenza organizzativa e, naturalmente, il supporto logistico, ha potuto ottenere  – in esclusiva –  tramite le competenti Autorità civili e militari e i responsabili dell’Ente Parco Marino, le necessarie autorizzazioni per ammirare le straordinarie bellezze dei fondali delle Cinque Terre.

A Vincenzo, Sandro e Moreno, va annoverata l’idea di una stele realizzata da Umberto Manzoni e costituita da una struttura sormontata dalla Fiamma dell’Arma, alla base un’ancora d’ammiragliato ed un’elica e, a metà dell’opera, l’incisione – su piastra d’alluminio – della preghiera del Carabiniere

Sicché si arriva al 12 e 13 settembre 2009, date in cui 160 sub d’ogni età e provenienti da tutto il Paese, s’incontrano per condividere amicizia e particolari ed indimenticabili emozioni.

A rendere solenne l’evento è stata la lettura dei messaggi inviati del Presidente della Camera dei Deputati nonché subacqueo Gianfranco Fini. Tra gli ospiti più illustri anche il campione apneista Gianluca Genoni che ha accompagnato il cospicuo numero di subacquei nella deposizione della stele nello specchio d’acqua poco distante dall’approdo di Punta Mesco. Viene organizzata una lotteria a premi grazie al coinvolgimento di numerosi sponsor, il ricavato è interamente devoluto all’ospedale pediatrico G. Gaslini di Genova in favore della ricerca sul Neuroblastoma infantile, forma tumorale che principalmente colpisce i Bambini.

 

foto2

(Madonnina e targa deposta a Bogliasco (GE) – 2° Raduno carabinieri Amici del Mare)

Noi siamo qui, ricordando a tutti che il nostro intento è scendere sott’acqua per divertirci in totale sicurezza. Insieme! e non per competere con i nostri amici o conseguire inutili quanto pericolosi record.

C’immergiamo per esplorare le meraviglie sommerse che il Padreterno ci ha consegnato e che intendiamo preservare con iniziative specifiche e la sensibilizzazione di tutti; con un pizzico di quella sana e fattiva avventura, se si vuole, travolgente energia senza la quale l’uomo non si sarebbe mosso verso nessuna scoperta ed evolutosi in alcun campo.

Ma soprattutto quello che ancor più ci accomuna è il Voler   donare, anche se un piccolo sorriso, ai Bambini, pur consapevolmente sapendo che una piccola goccia non è nulla ma tante gocce possono creare un Mare.

Visitateci numerosi. Noi saremo ansiosi di ricevere i Vostri suggerimenti, idee, ed anche le Vostre critiche e i disappunti che vorrete pubblicare, senza “remore”, sul nostro forum.

Buon blu………………Pieraldo Porcedda e Moreno Talevi

 

 

delfino